Le più comuni truffe online e come evitarle

Le più comuni truffe online e come evitarle

Le tecnologie digitali evolvono e si trasformano, e le truffe su internet fanno lo stesso: stanno al passo con i tempi e con la consapevolezza degli utenti. Per proteggersi è necessario qualche accorgimento e usare il buon senso.

Le linee guida in materia di AI e Data Protection.

Le linee guida in materia di AI e Data Protection.

Sistemi, software e dispositivi basati sull'intelligenza artificiale1 ("IA") forniscono nuove e preziose soluzioni per affrontare i bisogni e le sfide in molti e differenti ambiti, quali la domotica, le smart cities, l’industria, la sanità e la prevenzione del crimine. Le applicazioni IA possono rappresentare uno strumento utile nei processi decisionali, specie nel supportare politiche inclusive e fondate su evidenze concrete. Come per altre innovazioni tecnologiche, queste applicazioni possono avere ripercussioni negative sugli individui e la società.

Attachments:
FileFile sizeDownloads
Download this file (Convenzione 108 - Linee-guida in materia di intelligenza artificiale e protezione dei dati.pdf)Le linee guida in materia di AI e Data protection.114 kB111

Come proteggere i propri dati online: alcune indicazioni utili

Milioni di dispositivi connessi, sempre più persone utilizzano internet e la rete è diventata davvero globale semplificando e innovando moltissimi aspetti – se non tutti – della nostra vita, quotidiana e professionale. A questo rivoluzione tecnologica importantissima si sono però affiancati diversi problemi, tra cui il principale è la divulgazione e la protezione dei nostri dati personali, trattati ormai come merce e con un forte valore commerciale.

Violazioni di dati personali (data breach), in base alle previsioni del GDPR

COSA È UNA VIOLAZIONE DEI DATI PERSONALI (DATA BREACH)?

Una violazione di sicurezza che comporta - accidentalmente o in modo illecito - la distruzione, la perdita, la modifica, la divulgazione non autorizzata o l’accesso ai dati personali trasmessi, conservati o comunque trattati. 

Una violazione dei dati personali può compromettere la riservatezza, l’integrità o la disponibilità di dati personali. 

Information, Cyber Security e Privacy: aumentano gli investimenti

Cresce il mercato dell'Information Security: 1,19 miliardi di euro nel 2018, +9%

GDPR: un quarto delle imprese e’ pronto, l’88% ha un budget dedicato

Il 75% della spesa si concentra fra le grandi imprese, trainata dai progetti di adeguamento al GDPR e dalle componenti più tradizionali della cyber security. PMI ancora indietro: solo il 18% si trova a un livello maturo

GDPR: Come esercitare i diritti dell'interessato

Il titolare del trattamento adotta misure appropriate per fornire all'interessato tutte le informazioni di cui agli articoli 13 e 14 e le comunicazioni di cui agli articoli da 15 a 22 e all'articolo 34 relative al trattamento in forma concisa, trasparente, intelligibile e facilmente accessibile, con un linguaggio semplice e chiaro, in particolare nel caso di informazioni destinate specificamente ai minori. Le informazioni sono fornite per iscritto o con altri mezzi, anche, se del caso, con mezzi elettronici. Se richiesto dall'interessato, le informazioni possono essere fornite oralmente, purché sia comprovata con altri mezzi l'identità dell'interessato.

RPD: come eseguire la comunicazione dei dati di contatto

Oggi ti fornirò un'utile guida su come eseguire la comunicazione dei dati di contatto del Responsabile della Protezione dei Dati RPD o DPO (Data Protection Officer)

Regolamento UE. Un software libero per la PIA

L'Autorità francese per la protezione dei dati, la CNIL, ha messo a disposizione un software di ausilio ai titolari in vista della effettuazione della valutazione d'impatto sulla protezione dei dati (DPIA). Si tratta di uno strumento prezioso e completamente gratuito, che certamente non può sostituire un professionista, ma che può aiutare le organizzazioni in un’alisi preliminare, e può ceto esserdi supproto anche ai professionisti. Il software offre un percorso guidato alla realizzazione della DPIA, secondo una sequenza conforme alle indicazioni fornite dal WP29 nelle Linee-guida sulla DPIA.

Data Protection Impact Assessment (DPIA): cosa è e come effettuarla.

Cosa è: la valutazione d’impatto sulla protezione dei dati (art. 35) o Data Protection Impact Assessment (DPIA) è una procedura finalizzata a descrivere il trattamento, valutarne necessità e proporzionalità, e facilitare la gestione dei rischi per i diritti e le libertà delle persone fisiche derivanti dal trattamento dei loro dati personali (attraverso la valutazione di tali rischi e la definizione delle misure idonee ad affrontarli).

GDPR: le principali novità in materia di privacy per le imprese e le PA

Il 24 maggio 2016, quattro anni dopo la sua presentazione ufficiale da parte della Commissione Europea, è entrato in vigore il Regolamento (UE) 2016/679.

Attachments:
FileFile sizeDownloads
Download this file (Opuscolo-Privacy-2017_Diricto.pdf)Opuscolo Privacy499 kB656

Sei pronto per il GDPR?

CHE COS’È IL GDPR?

Il General Data Protection Regulation (GDPR) è la risposta dell’Unione Europea al ruolo enormemente esteso che la tecnologia riveste attualmente nella vita di tutti i giorni. Il GDPR è stato ratificato dagli stati membri nell’aprile del 2016 ed entrerà in  vigore il 25 maggio 2018. Pur essendo un regolamento UE, si applica a qualsiasi organizzazione che raccolga dati personali di residenti dell’UE, indipendentemente dalla sua ubicazione fisica.

Bio

Studio Ing. Giuliano Liguori

Società di Igegneria dinamica e orientata all'applicazione delle nuove Tecnologie in tutti gli ambiti di competenza.

    Via Gramsci, 13 - Crispano (NA)
    +39 3316170662
    info@glweb.eu
    giuliano.liguori@pec.it 
    www.glweb.eu

Linkedin Profile

Search